Il sole nella discarica

Il demo di Momò Calascibetta descrive il tema dei "rifiuti come lato oscuro dell’abbondanza". Momò utilizza le immagini pittoriche dei suoi" bambini sulle strade del mondo" che , avendo perduto il riferimento familiare come modello da imitare, riflettono senza mediazione le perversioni dell’attuale sistema della società moderna e il semplice, definitivo ed incosciente atto d’accusa contro "l’homo economicus", rivelatosi produttore di follia, esclusione, miseria, fame e ingiustizia.Il video,  girato nella discarica di Bellolampo a Palermo,  è stato utilizzato per lo spettacolo teatrale prodotto dal Teatro Libero di Palermo per la stagione teatrale 2007/08 con la regia di Enza Lauricella che interpreta atavici canti di pietra "scagliati contro il plasticume che ci avvolge".

1 Commento a “Il sole nella discarica”

  1. Adolfo Brunacci scrive:

    Ritratto realista della nostra esistenza
    Noi siamo quello che mangiamo, che produciamo che consumiamo, dimenticandoci che non siamo i padroni della terra ma i suoi figli, certo i padroni sono forse le multinazionali che ci costruiscono un sistema e quindi un modus vivendi , sorridente , pacioso, opulento dove bisogna avere, avere , e quindi bisogna produrre e consumare, produrre e consumare, consumare, avere,consumare, polli d’allevamento nientaltro che polli d’allevamento e un pollo di allevamento può guardarsi allo specchio e riconoscersi?
    Lo specchio lo ha messo Momò .

Scrivi un commento

Per inviare un commento devi fare il loggin.